motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: Carmine Caputo  18/07/2019

“Sere d’estate” a Marzabotto: Lella Costa, Janos Hasur, Ottavia Piccolo, Giorgio Comaschi

notizia pubblicata in data : domenica 23 giugno 2019

“Sere d’estate” a Marzabotto: Lella Costa, Janos Hasur, Ottavia Piccolo, Giorgio Comaschi

Il parco archeologico di Marzabotto torna a regalare l’emozione del grande teatro ospitando la rassegna “Sere d’estate al parco archeologico dell’antica Kainua” dal 25 giugno al 18 luglio. La rassegna, grazie alla direzione artistica di Marco Montanari, da alcuni anni porta a Marzabotto alcuni tra i principali interpreti del teatro contemporaneo: anche quest’anno il livello qualitativo è assicurato da interpreti del calibro di Lella Costa, Janos Hasur, Ottavia Piccolo e Giorgio Comaschi.

Gli spettacoli hanno inizio alle 21 e costano 15 € (gratis per chi ha meno di 14 anni), 50 € l’abbonamento a quattro spettacoli, prenotazione obbligatoria (tel. 340 1841931). In caso di maltempo gli spettacoli si terranno presso il Cinema Teatro Nuovo di Vergato. Prerogativa della rassegna è quella di far precedere gli spettacoli da una visita guidata gratuita alle 18.30 al museo e al parco archeologico a cura della Direzione del Museo, seguita, per chi vuole, da aperitivo e piccolo buffet (8 € a persona).

Il 25 giugno Lella Costa porterà in scena le “Lettere del cuore” di Natalia Aspesi con lo spettacolo “Questioni di cuore” . Un viaggio attraverso la vita sentimentale e sessuale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni: i tradimenti, le trasgressioni, le paure, i pregiudizi. Migliaia di storie intorno all’amore e alla passione che non cambiano con il passare dei decenni e l’evoluzione del costume. Storie di chi ha scritto alla giornalista del Venerdì di Repubblica chiedendo un consiglio, un parere. Da questa corrispondenza nasce un gioco di contrappunti tra botta e risposta cui Lella Costa presta la sua voce e la sua presenza scenica.

Il 2 luglio invece sarà la volta del Goulash Concerto, una serata gastro-musicale che comincia con il piatto celebre ungherese, il goulash, preparato dallo stesso Janos Hasur. Dopo la degustazione inizia il concerto di violino solo, durante il quale si alternano brani musicali dell’Est Europa (ungherese, transilvana, rumena, bulgara, klezmer) a barzellette, aneddoti, storielle. Janos Hasur è un artista poliedrico: oltre a essere un eccezionale violinista, studioso di musica popolare ungherese e folk revival, è un abile affabulatore e anche cuoco.

Il 12 luglio Ottavia Piccolo presenterà Donna non rieducabile: scritto da Stefano Massini e diretto da Silvano Piccardi, è l’adattamento in forma teatrale di brani autobiografici e articoli di Anna Politkovskaja, la giornalista trovata morta il 7 ottobre 2006 nell’androne della sua casa moscovita, uccisa da quattro colpi di arma da fuoco. Un piccolo grande “caso” della scena teatrale italiana, in cui Ottavia Piccolo dà voce allo smarrimento, all’orrore, alla dignità e anche all’ironia di questa donna indifesa e tenace, con il rigore e l’intensa partecipazione di una attrice che in quei valori di libertà si identifica fino in fondo. Musiche per arpa composte ed eseguite dal vivo da Floraleda Sacchi.

La rassegna sarà conclusa il 18 luglio da Giorgio Comaschi e il suo “Marconi, l’uomo che ha cambiato il mondo” Lo spettacolo su Guglielmo Marconi sviscera i punti essenziali della sua vita e delle sue scoperte in bilico fra il racconto giornalistico e le suggestioni teatrali. Una biografia teatralizzata piena di cronaca, di momenti comici e di interpretazioni su un uomo grande nella sua genialità ma anche molto discusso. Un’occasione inoltre per raccontare com’era Bologna, la sua università, com’era l’Italia insomma negli anni in cui visse Marconi.

Previsti inoltre due eventi collaterali: il 21 giugno alle 19 concerto “Mattew Lee in Rock’n’roll Sun”. Il 23 luglio alle 21 con ingresso libero concerto di Anthony Paule Soul Orchestra & Guests per la rassegna Soul Valley.

La rassegna e è promossa dal Comune di Marzabotto, con il contributo dell’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese e in collaborazione, fra gli altri, con la Destinazione Turistica della Città metropolitana, il Museo “Pompeo Aria”, la Soprintendenza Archeologia dell’Emilia-Romagna, l’assessorato alla cultura della Regione Emilia-Romagna.

Risultato
  • 3
(127 valutazioni)
Calendario Eventi
<< luglio 2019 << L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                      
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: Piazza della Pace, 4 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
PEC UNIONE unioneappennino@cert.provincia.bo.it
PEC ISTITUZIONE
isec.unioneappennino@cert.cittametropolitana.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014