motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: Carmine Caputo  06/06/2019

Quasi un migliaio di persone partecipano a Marzabotto alla cena offerta dalla comunità islamica

notizia pubblicata in data : martedì 04 giugno 2019

Piazza di Marzabotto

Quasi un migliaio di persone hanno gremito sabato sera la piazza Martiri delle Fosse Ardeatine di Marzabotto, ospiti dell’Associazione Islamica che ha voluto condividere con la cittadinanza l’Iftar, la cena con la quale i musulmani tradizionalmente interrompono il digiuno durante il mese del Ramadam. Chi ha voluto ha potuto lasciare una offerta libera: il raccolto sarà utilizzato per i giochi delle scuole materne.

Una serata all’insegna della pace e del rispetto reciproco che ha rappresentato la migliore risposta a chi aveva temuto che la manifestazione avrebbe potuto rappresentare un’offesa alla chiesa cattolica, visto che sulla piazza si affaccia la chiesa parrocchiale di San Giuseppe e San Carlo.

Preoccupazioni che a dire il vero non venivano certo dalla diocesi bolognese visto che nei giorni precedenti l'Ufficio per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Chiesa di Bologna aveva manifestato pubblicamente «la propria attenzione amica verso i fedeli musulmani e le diverse celebrazioni pubbliche degli Iftar per l'interruzione del digiuno. Il tempo del Ramadan, dedicato d digiuna alla preghiera e all'elemosina, è anche un mese per rafforzare i legami spirituali che condividiamo nell'amicizia tra cristiani e musulmani». In un comunicato stampa la diocesi aveva apertamente citato diversi appuntamenti tra cui proprio quello di Marzabotto, ricordando le parole co-firmate dal Papa con l'Imam di Al Azhar lo scorso febbraio ad Abu Dhabi, che invitano «a restare ancorati ai valori della pace; a sostenere i valori della reciproca conoscenza, della fratellanza umana e della convivenza comune; a ristabilire la saggezza, la giustizia e la carità».

Non è stato la prima volta che la comunità islamica ha organizzato questa cena, ma in passato si era svolta nel parco cittadino Bottonelli: l’ amministrazione comunale uscente guidata da Romano Franchi aveva però spiegato che lo spostamento nella piazza cittadina era dovuto al fatto che il parco era occupato dal festival del Turismo Responsabile, non certo quindi alla volontà di provocare.

Ovviamente solo una piccola parte dei partecipanti alla cena era di religione musulmana, segno che l’invito è stato accolto dalla cittadinanza, come spiega la prima cittadina di Marzabotto Valentina Cuppi: «Marzabotto è un cantiere di pace e di dialogo interreligioso. Quello di sabato sera è stato un momento di incontro tra culture diverse a cui hanno partecipato anche tante famiglie non musulmane, i parroci del territorio, alcune sorelle della Piccola Famiglia dell’Annunziata di Monte Sole, in una atmosfera di festa e condivisione. Farlo in piazza, che è il luogo di incontro per eccellenza, è stata una idea bellissima».

Risultato
  • 3
(424 valutazioni)
Calendario Eventi
<< dicembre 2019 << L M M G V S D             1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31          
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: P.zza della Pace 4 40038, Vergato (BO) - Sede Operativa Via Berlinguer 301 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
PEC UNIONE unioneappennino@cert.provincia.bo.it
PEC ISTITUZIONE
isec.unioneappennino@cert.cittametropolitana.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014