motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: Carmine Caputo  08/03/2019

Svolta green di Castel d’Aiano: 770 punti luce a led e pannelli fotovoltaici, 50% di risparmio

notizia pubblicata in data : venerdì 08 marzo 2019

Svolta green di Castel d’Aiano: 770 punti luce a led e pannelli fotovoltaici, 50% di risparmio

Il Comune di Castel d’Aiano ha completato la sostituzione di 170 punti luce nel capoluogo, installando lampade led che, secondo i calcoli dell’amministrazione, terminati i lavori porteranno ad un risparmio di oltre il 50% dei costi della bolletta elettrica. Si tratta infatti solo della prima fase dei lavori, che ha riguardato il centro: altri 600 punti luce saranno sostituiti secondo un piano che si concretizzerà nel corso del 2019.

«Abbiamo tenuto fede a quanto previsto nel programma della mia amministrazione» commenta soddisfatto il sindaco Salvatore Argentieri «e devo ringraziare soprattutto l’ingegnere Ivan Pirani dell’ufficio tecnico comunale e l’assessore ai lavori pubblici Renzo Righi. Le prime stime infatti prevedevano per questi interventi costi superiori ai 700 mila euro. Invece grazie al loro lavoro e alle loro competenze spenderemo meno della metà: 300 mila euro complessivi e suddivisi in diversi stralci, previsti nel bilancio comunale per un progetto che nel lungo periodo ci consentirà di risparmiare per il oltre il 50% della bolletta».

La scelta di investire nel settore del risparmio energetico e della sostenibilità dei consumi ha un significato economico, ma anche ambientale, e va contestualizzata in un quadro più ampio di opere attente all’ecologia. Castel d’Aiano infatti ha due impianti fotovoltaici sul tetto del municipio e della sala civica, che producono 60 kwh d’energia “verde”. Una centralina a cippato. inoltre, rifornita di legna vergine da una azienda agroforestale locale, consente di scaldare la scuola, la palestra e d'estate la piscina comunale. Si consumano circa 180-190 tonnellate di cippato l'anno, producendo 400 mila kwh di calore che consentono di risparmiare 37 tonnellate l'anno di petrolio evitando le emissioni di anidride carbonica in atmosfera per 80 tonnellate l'anno.

Va poi sottolineato che il comune non si è affidato a gestori esterni per questo intervento: la gestione della rete rimane completamente pubblica, cosicché non ci saranno aziende private a guadagnare dai risparmi messi in essere.

Non solo: l’amministrazione infatti prevede di installare nelle aree più impervie dei nuovi lampioni fotovoltaici. Si tratta di lampade che accumulano di giorno la corrente necessaria a illuminare di notte: il vantaggio consiste nel fatto che permettono l’illuminazione di aree dove sarebbe molto costose arrivare con la rete elettrica.

Risultato
  • 3
(123 valutazioni)
Calendario Eventi
<< giugno 2019 << L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30              
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: Piazza della Pace, 4 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
PEC UNIONE unioneappennino@cert.provincia.bo.it
PEC ISTITUZIONE
isec.unioneappennino@cert.cittametropolitana.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014