motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi

HOME » Servizi | SUAP

ultima modifica: sara palmieri  01/02/2018

Sportello Unico Attività Produttive

 

I Comuni di Castel d’Aiano, Camugnano, Castiglione dei Pepoli, Gaggio Montano, Grizzana Morandi, Marzabotto, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro e Vergato, hanno conferito all’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese le funzioni inerenti lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP). Il nuovo assetto organizzativo prevede una sede centrale, situata a Vergato, e nove sedi territoriali, coincidenti con le sedi SUAP finora presenti in ogni Comune. Nel caso di Vergato, per ragioni di economicità, i servizi della sede territoriale sono erogati all’interno della sede centrale.

Il SUAP, ispirato da esigenze di semplificazione e snellimento dei procedimenti, rappresenta l'unico punto di accesso in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti un’attività produttiva, e fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento.

Il SUAP dell’Unione Appennino Bolognese, rispetto alle precedenti gestioni frammentate comunali, si prefigge il raggiungimento di obiettivi di efficienza e tempestività dell’azione amministrativa attraverso:

 

 

 

 

 

  • la razionalizzazione e la standardizzazione delle procedure e dei processi decisionali;

  • l’eliminazione del flusso documentale su cartaceo, l’implementazione del flusso digitale attraverso il sistema People SUAP e l’uso della Posta Elettronica Certificata;

  • il coordinamento e l’attuazione delle iniziative di semplificazione amministrativa in materia di attività produttive;

  • l’integrazione con attività di informazione su incentivi, contributi e adempimenti per la creazione di nuove imprese (start up) in collaborazione con la Provincia di Bologna;

  • la promozione delle opportunità insediative offerte dai territori dell’Unione

 

 

Inoltra una pratica al Suap dell'Unione.

 

Progetti d'Impresa

Il Servizio Progetti d’impresa si propone di fornire agli aspiranti imprenditori una consulenza specifica su tutto ciò che occorre sapere per avviare un’attività di impresa, dagli aspetti prettamente burocratici alle indicazioni organizzative, gestionali e di fattibilità pratica, fino alla possibilità di realizzare un businnes plan. Uno sguardo particolare è rivolto alle possibilità di intercettare aiuti economici sotto forma di contributi, incentivi, sostegno al credito e quant’altro presente nel panorama delle agevolazioni all’impresa.

Per fissare un appuntamento telefonare al n. 051/6740158 - 051/911056 per la sede di Vergato, Via Berlinguer 301, oppure 0534/95026 *114 per la sede di San Benedetto Val di Sambro  referente Sig.ra Adriana Santi.

 

Guida al Servizio

 

Cosa devi fare per accedere allo Sportello

 

 

  • Contattare lo Sportello per un colloquio conoscitivo ed esporre la tua idea di impresa, insieme a motivazioni ed aspirazioni
  • Dopo il primo incontro, compilare in autonomia una scheda di prefattibilità, da verificare successivamente con il personale dello Sportello
  • Costruire un progetto imprenditoriale (business plan) in forma guidata con l'assistenza dello Sportello

 

 

Cosa puoi ottenere

 

 

  • Verifica di fattibilità del progetto, in relazione agli aspetti burocratici e alla sostenibilità finanziaria degli investimenti a breve, a medio e a lungo termine
  • Valutazione finale del progetto
  • Monitoraggio sulla possibilità di finanziamento

 

 

Dall'idea all'impresa, passo passo

 

Per avviare consapevolmente un’impresa l’operatore vi accompagnerà in un percorso che si compone dei seguenti passaggi:

 

Sviluppo dell’idea: la nuova impresa nasce da un’idea, da un’intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l’espansione della domanda di un prodotto/servizio, la modificazione dei gusti e delle propensioni d’acquisto dei consumatori, il successo di altre imprese, l’individuazione di un bisogno o di una carenza del mercato. Diventare imprenditori o lavoratori autonomi significa essere inseriti nel sistema mercato, agire nel rispetto delle sue regole, osservare scadenze ed impegni assunti, rispondere ed essere responsabili del proprio operato.


Forma giuridica: per poter svolgere un’attività imprenditoriale è necessario identificarsi in una delle forme giuridiche previste dalla vigente normativa, tale scelta uno dei momenti fondamentali e va operata sulla base di diverse considerazioni. 

Adempimenti burocratici: per costituire un’impresa è necessario adempiere a procedure burocratiche che si differenziano a seconda del tipo di forma giuridica adottato.


Business plan: dall’idea imprenditoriale deve partire un processo organizzato di verifica. Questa analisi porta alla redazione di un piano di fattibilità o business plan, finalizzato ad accertare se l’idea imprenditoriale ha un mercato di sbocco, se il prodotto/servizio potrà essere acquistato dal consumatore e a che prezzo.

Per arrivare alla stesura di un Business Plan è  necessario  analizzare la propria idea imprenditoriale, per supportarvi nel vostro progetto la prima fase consiste nella accurata compilazione  della scheda di prefattibilità:

 

Scheda di prefattibilità 

 

La seconda fase prevede da parte del potenziale imprenditore la redazione del proprio Business plan:

 

Guida al Business Plan 

 

Entrambi i documenti sono stati predisposti dal Servizio Progetti di Imprese della Città Metropolitana di Bologna e costituiscono un valido strumento di lavoro.

 

Per bandi di contributi/finanziamenti agevolati consultare il sito di Progetti di Impresa della Città Metropolitana di Bologna, cliccando sul link sottoriportato.

 

FINANZIAMENTI


REGIMI FISCALI AGEVOLATI


Scheda regime forfettario 2017

 

Vi invitiamo a consultare anche gli altri link utili.

 

Altri Link utili

 

 

 

NOTIZIE IN EVIDENZA

 

BANDO Op. 11A - Qualificazione delle piccole e micro imprese extra-agricole

 

BANDO Op. 11A - Qualificazione delle piccole e micro imprese extra-agricole

La Misura è riservata alle imprese già in attività e le domande potranno essere presentate fino al 17 aprile 2018 con contributi a fondo perduto dal 40 al 50 per cento della spesa ammissibile.

La documentazione completa è consultabile sul sito www.bolognappennino.it.

Si riporta di seguito il Bando, la scheda informativa e l’elenco dei codici ATECO relativi alle attività ammissibili al Bando.

 

Bando

 

Scheda informativa

 

Allegato H  - Codici ATECO

 

 

PROGETTO "ENJOYAPENNINO"

 

La Città Metropolitana di Bologna ha conferito il Premio "Antonio Barresi" alla Ditta LAB 051 di Marzabotto a seguito della presentazione del Progetto "EnjoyAppennino", un portale web che consentirà di esplorare l'appennino  Bolognese attraverso produzioni multimediali (video) per la promozione del patrimonio storico, artistico e  ambientale, oltre a dare visibilità alle imprese locali interessate ad inserirsi in percorsi tematici e turistici.

 

clicca qui  per uteriori informazioni e manifestazione di interesse

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che ti frulla per la testa?

 

 

Consulenza SUAP per aspiranti imprenditori

 

 

L’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese ha promosso nell'anno 2015/2016 con buon esito l'iniziativa “Che ti frulla per la testa”, per incentivare gli aspiranti imprenditori del territorio a proporre le loro idee imprenditoriali e verificarne la fattibilità grazie alla consulenza gratuita messa a disposizione dal Servizio Progetti d’impresa dello Sportello Unico per le Attività Produttive.

Si è trattata di una attività che rientra nel contesto di “Progetti di Impresa” e che lo Sportello Unico per le Attività Produttive ha affiancato a quella più tradizionale di sportello per le imprese.

 

 

Comunicazioni

 

 

 

 

MODULISTICA UNICA REGIONALE

Si comunica che al seguente link http://imprese.regione.emilia-romagna.it/semplificazione-e-sportello-unico/doc/sportello-unico-telematico è disponibile la modulistica unica regionale per attività in materia di commercio e assimilate ed al link http://territorio.regione.emilia-romagna.it/codice-territorio/semplificazione-edilizia/modulistica-unificata-regionale è disponibile la modulistica unica regionale in materia edilizia. I moduli sono in corso di caricamento sulla piattaforma SUAP ER e saranno disponibili da luglio 2017.

Di seguito gli ulteriori moduli unificati per le attività di Autorimesse, Autoriparatori, Somministrazione al domicilio del Consumatore, Somministrazione in Aree di Servizio, Somministrazione in Scuole, Ospedali, ecc, Tintolavanderie, Integrazione notifica sanitaria. Per accedere alla modulistica, cliccare sul seguente link

 

GRADUATORIA DEFINITIVA BANDO BOLKESTEIN

Si informa che con determinazione n. 387 del 26/06/2017  si è provveduto ad approvare la graduatoria definitiva per l'assegnazione di concessioni in scadenza dei posteggi nei mercati e nelle fiere dei Comuni aderenti all'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese (Bando Bolkestein).

 

 GRADUATORIA PROVVISORIA BANDO BOLKESTEIN

Si informa che con determinazione n. 324 del 01/06/2017  si è provveduto ad approvare la graduatoria provvisoria per l'assegnazione di concessioni in scadenza dei posteggi nei mercati e nelle fiere dei Comuni aderenti all'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese (Bando Bolkestein).

 

IL “BOLLINO VERDE” PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE, FESTE E SAGRE

Il SUAP dell’Appennino bolognese svolge l’istruttoria di competenza per gli aspetti autorizzatori connessi all’organizzazione di manifestazioni temporanee, feste e sagre. A partire dalla stagione 2017, è stata introdotta una semplificazione a favore delle manifestazioni ricorrenti, che ogni anno si svolgono nella stessa sede e con le medesime modalità. Chi organizza eventi di questo tipo, può chiedere al SUAP l’attribuzione del “Bollino verde”, facendo rinvio alla documentazione già presente nell’archivio informatico dello Sportello, senza più dover presentare la pratica burocratica, in forma di scia o istanza. Il Bollino, una volta rilasciato, vale tre anni. All’organizzatore rimane l’onere di comunicare per tempo le date dell’evento, e di reperire gli atti di assenso che non sono compresi in questa forma di semplificazione (concessione di suolo pubblico, spettacoli pirotecnici, spettacoli viaggianti, lotterie, ecc.).
Nel caso siano previsti impianti temporanei (elettrici/gas) e/o strutture in elevazione (palchi, gazebo, ecc.), gli stessi dovranno essere regolarmente certificati per ogni edizione da parte di un tecnico abilitato.
- D.G. N. 85/2016
- Determinazione n. 59/2017

 

PROGETTO BOLLINO VERDE

 

Si informa che con determinazione n. 46 del 30/01/2018  si è provveduto ad aggiornare al mese di gennaio 2018 le graduatorie degli spuntisti dei mercati e fiere ai sensi delle D.G.R. 826/2014, D.G.R. 1199/2014, D.G.R. 1827/2015, D.G.R. 2244/2016 e D.G.R. 4/2018. Per visualizzare l'atto completo cliccare qui  .

 

Si informa che nel periodo aprile-maggio e ottobre-novembre di ogni anno si tengono, presso l'Azienda USL di Bologna (Via Gramsci n. 12 Bologna), due sessioni di esami per l'abilitazione all'uso dei gas tossici e conseguente rilascio della patente. Cliccando sul link  verrà visualizzato l'avviso nel quale sono indicate le modalità per presentare le domande di ammissione.

 

 

 

Risultato
  • 3
(17359 valutazioni)


Calendario Eventi
<< febbraio 2018 << L M M G V S D       1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28                      
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: Piazza della Pace, 4 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
Posta elettronica certificata (PEC) unioneappennino@cert.provincia.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014