motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi
ultima modifica: eros leoni  30/06/2014

Elenco 1 Opere che comportano autorizzazione

 

Interventi di "trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e trasformazione degli ecosistemi vegetali che comportino consistenti movimenti di terreno (scavi, sbancamenti e riporti) e/o modifichino il regime delle acque". Nei confronti degli ecosistemi vegetali si tratta degli interventi già sottoposti ad autorizzazione dal RD 3267/23, vale a dire la trasformazione in senso riduttivo e distruttivo dei boschi e dei terreni saldi fino alla coltivazione agraria:

  • opere di urbanizzazione primaria e secondaria *;
  • opere comprese in Piani particolareggiati * (1);
  • nuovi edifici o impianti di qualsiasi tipologia e destinazione *,compresi eventuali ampliamenti di superficie occupata, che comportino scavi e sbancamenti, non compresi negli Elenchi 3.2 e 3.3;
  • discariche conseguenti ad impianti di smaltimento e recupero dei rifiuti;
  • aeroporti, porti e moli, ferrovie, ponti di qualsiasi ordine e grado, per le parti al di fuori del demanio fluviale e marino;
  • condotte di acquedotti, collettori fognari, gasdotti ed oleodotti (di lunghezza superiore a 100 metri o di profondità superiore a 1,2metri), comprese le relative infrastrutture e servitù;
  • scavi di qualunque profondità che interessino le falde acquifere sotterranee;
  • linee aeree elettriche di alta tensione (uguale o superiore a 132.000 V), comprese relative infrastrutture e servitù;
  • realizzazione di linee elettriche aeree di media e bassa tensione, telefoniche o di altra natura, comportanti scavo di fondazione per ogni singolo elemento di sostegno o opera connessa(cabine, ecc.) superiore a 15 mc;
  • apertura di strade di qualsiasi ordine e grado, compresi piste, carraie e piazzali **;
  • allargamento e rettifica di strade e piste camionabili **;
  • opere di sostegno con profondità di scavo superiore a 1 metro o lunghezza superiore a 10 metri;
  • escavazione di materiali terrosi, litoidi e minerali; cave, torbiere, miniere, ricerche minerarie (esclusi i limitati movimenti di terreno a scopo aziendale o per la realizzazione di aree di stoccaggio o cortilive di cui al successivo punto 3.3);
  • livellamenti di terreno che comportino scavi e riporti di profondità o altezza superiori a 0,5 metri;
  • opere di canalizzazione, idrovie, canali e loro rettifiche *** ****;
  • bacini idrici artificiali (dighe, laghetti, invasi, casse di espansione, vasche per acquacoltura, ecc.), sistemi di derivazione e utilizzo delle acque, realizzazione di zone umide *** **** (2);
  • costruzione di briglie, pennelli, repellenti, soglie, impermeabilizzazione e copertura dell'alveo, al di fuori delle categorie *** e ****;
  • bonifiche, prosciugamenti e tombamenti di zone umide;
  • spianamento di dune costiere;
  • impianti per l'estrazione di liquidi e gas dal sottosuolo (pozzi, trivellazioni) ad uso non domestico;
  • perforazioni per pozzi ad uso domestico in zone di pianura (a motivo dei problemi di subsidenza);
  • disboscamenti, fuori dei casi necessari alla realizzazione delle opere comprese negli elenchi, e dissodamenti di terreni saldi;
  • sistemazione di terreni con opere di drenaggio di profondità superiore a 3 metri, ad esclusione di quelle comprese nella categoria ****.

 

NOTE
*esclusione dei casi di cui al comma 5 dell'art 150 della L.R. 3/99;
** esclusione dei lavori pubblici di pronto intervento;
*** esclusione degli interventi di regimazione idraulica negli alvei demaniali dei corsi d'acqua regionali;
**** esclusione degli interventi di difesa idraulica ed idrogeologica;
(1) la successiva realizzazione delle opere comprese nei Piani particolareggiati, se approvate in tale contesto, non necessita di ulteriore singola approvazione.
(2) Produrre l’autorizzazione regionale del Servizio Provinciale Difesa del Suolo per la realizzazione di bacini idrici artificiali.

Scarica l'elenco in pdf

Risultato
  • 3
(36843 valutazioni)


Calendario Eventi
<< agosto 2020 << L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31            
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: P.zza della Pace 4 40038, Vergato (BO) - Sede Operativa Via Berlinguer 301 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
PEC UNIONE unioneappennino@cert.provincia.bo.it
PEC ISTITUZIONE
isec.unioneappennino@cert.cittametropolitana.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014