motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi

HOME » Servizi | Vincolo idrogeologico

ultima modifica: eros leoni  08/01/2015

Procedure per l’esenzione temporanea dal Vincolo Idrogeologico

 

Il Vincolo Idrogeologico, istituito dal Regio Decreto 3267/1923  tutt'ora in vigore, è lo strumento che consente la tutela di quelle aree che, a fronte di interventi di trasformazione comportanti movimentazione di terreno, sono passibili di dissesto in termini di stabilità dei versanti o di regimazione delle acque. 

Buona parte del territorio dell'Unione è sottoposta a vincolo; la cartografia delle aree sottoposte a Vincolo Idrogeologico è consultabile presso gli uffici comunali di destinazione della domanda e gli uffici periferici del Corpo Forestale dello Stato (nonché presso l’Unione dei Comuni) e sul sito della cartografia provinciale .

La deliberazione della giunta regionale n. 1117 del 11 luglio 2000 ha fissato le procedure amministrative e le norme tecniche relative alla gestione del Vincolo Idrogeologico, ai sensi ed in attuazione degli artt. 148, 149, 150 e 151 della legge regionale 21 aprile 1999, n.3 “Riforma del sistema regionale e locale”
Questa direttiva introduce tre diverse forme procedurali, con tempi e approfondimenti istruttori diversi commisurati alla dimensione e all’impatto delle opere, secondo la seguente classificazione:
AUTORIZZAZIONE  per le opere di cui all’elenco 1
COMUNICAZIONE  per le opere di cui all’elenco 2
SANATORIA  per le opere realizzate abusivamente
Nessuna procedura di Vincolo Idrogeologico per le opere di cui all’elenco 3

 

Modulistica, uffici, contatti

I moduli per la domanda relativa al Vincolo Idrogeologico con elenco delle opere possono essere reperiti, oltre che su questo sito, anche presso i Comuni e presso l’ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione dei Comuni.

L’ufficio Vincolo Idrogeologico, presso il quale è possibile chiedere informazioni, riceve il pubblico il lunedì dalle 9.30 alle 12.30, il mercoledì dalle 14.30 alle 16.30 (dott. Aleotti) il giovedì dalle 14.30 alle 16.30 (dott. Fantini). Si invita a contattare preventivamente i tecnici.
Telefono: 051 911056 (alla risposta digitare 4)
Fax: 051 911983.
Il responsabile del procedimento (per i Comuni di Castel d’Aiano, Grizzana Morandi, Marzabotto, Monzuno, San Benedetto val di Sambro e Vergato) è il dott. Geol. Marco Aleotti (marco.aleotti@unioneappennino.bo.it) telefono 051 911056 (alla risposta digitare *211)
Il responsabile del procedimento (per i Comuni di Camugnano, Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Gaggio Montano, Granaglione, Lizzano in Belvedere e Porretta Terme) è il dott. Geol. Aldo Fantini (aldo.fantini@unioneappennino.bo.it) telefono 051 911056 (alla risposta digitare *223)

 

ATTENZIONE!!

La costruzione di invasi d'acqua, anche di modeste dimensioni, comporta oltre alla concessione edilizia ed alla autorizzazione nei riguardi del Vincolo Idrogeologico, specifica autorizzazione di fattibilità e di esercizio da richiedere al Servizio Provinciale difesa del Suolo - Ufficio Interventi sul territorio - della Regione Emilia Romagna.
Lo scavo di pozzi (o ricerca di acque sotterranee) siano essi ad uso domestico od extra-domestico, oltre all'autorizzazione nei riguardi del Vincolo Idrogeologico, comporta specifica autorizzazione da richiedere al Servizio Tecnico Bacino Reno - Ufficio Autorizzazioni Idrauliche - della Regione Emilia Romagna.
Qualunque intervento sui corsi d'acqua demaniali (facilmente rilevabili su mappa catastale) quale intubamento, attraversamento, soglia, arginatura, prelievi d'acqua e quant'altro, necessita di specifica autorizzazione da parte del Servizio Tecnico Bacino Reno - Ufficio Autorizzazioni Idrauliche - della Regione Emilia Romagna.
Gli interventi edilizi in abitati dichiarati da consolidare di cui all'articolo 61 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001 , sono soggetti a preventiva Autorizzazione Sismica .

Risultato
  • 3
(10487 valutazioni)


Calendario Eventi
<< novembre 2017 << L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: Piazza della Pace, 4 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
Posta elettronica certificata (PEC) unioneappennino@cert.provincia.bo.it  e-mail: info@unioneappennino.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014