motore di ricerca

Unione

Presidente, Giunta, Consiglio, Dove siamo, Contatti... Entra nella sezione  Unione

Istituzione

Istituzione servizi sociali educativi e culturali dell'unione dei comuni dell'appennino bolognese ... Entra nella sezione  Istituzione

Servizi

Ambiente, Forestazione, Difesa del suolo, Attività produttive, Servizi sociali, ... Entra nella sezione  Servizi
ultima modifica: eros leoni  29/10/2014

Gestione delle aree forestali

 

Ai fini della salvaguardia del patrimonio forestale esistente e per una corretta attività selvicolturale, la Regione ha emanato un preciso Regolamento (Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale o PMPF), del quale riportiamo qui sotto alcuni punti salienti.
Le PMPF impongono la richiesta di Autorizzazioni o di Comunicazioni per eseguire i interventi in aree forestali e devono essere conosciute ed osservate da tutti coloro che hanno a che fare con i boschi (proprietari, conduttori, affittuari, ecc.), anche se una rapida lettura può essere utile a tutti: è un modo per sapere quali sono gli strumenti dell’uomo per preservare il bosco e gli ambiti naturali, e quindi, in qualche misura, anche la montagna.
Le Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale hanno quindi come scopo la valorizzazione dell’ambiente e delle aree forestali mediante un razionale utilizzo, la salvaguardia ed il miglioramento degli aspetti ecologici, protettivi, ricreativi e produttivi del bosco, attraverso forme di governo e trattamenti che meglio favoriscono la tutela, lo sviluppo e la produttività dei boschi in relazione alle esigenze sociali attuali.
A tali norme devono attenersi tutti coloro che intendono effettuare interventi di taglio di finale (utilizzazione), di conversione, di trasformazione, di potatura, di ripulitura o di qualsiasi altro intervento in tutte le aree boscate dovunque collocate, anche nelle zone non soggette a vincolo idrogeologico (R.D. n. 3267 del 1923 ).
Le competenze amministrative relative alla applicazione delle P.M.P.F. spettano agli Enti delegati in materia forestale, che sono le Unioni dei Comuni Montani riconosciute dalla Regione per i territori montani e le Amministrazioni Provinciali per i territori classificati non montani (Legge regionale 30/1981 ), mentre il compito di far rispettare le prescrizioni e di esercitare le funzioni di vigilanza e di polizia sul territorio, spetta al Corpo Forestale dello Stato e a tutti gli altri organi preposti dalla legge.

 

ATTENZIONE !
Per la segnalazione di incendi boschivi è operativo 24 ore su 24 il numero verde gratuito del Corpo Forestale dello Stato in Emilia-Romagna
1678 - 41051 oppure 1515

 

Risultato
  • 3
(8557 valutazioni)


Calendario Eventi
<< novembre 2017 << L M M G V S D     1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30                    
Unione dei Comuni
dell'Appennino Bolognese
Indirizzo: Piazza della Pace, 4 - 40038, Vergato (BO)
telefono: 051911056 - 0516740158   fax: 051-911983  CF: 91362080375
Posta elettronica certificata (PEC) unioneappennino@cert.provincia.bo.it  e-mail: info@unioneappennino.bo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014